Filtra per

Dvd

Filtri attivi

  • Lavoro di fiuto III

    Il lavoro di naso è l’unico che permette al cane di vivere i suoi istinti e utilizzare le sue capacità naturali in modo tanto piacevole per sè e per il suo compagno umano; ciò aiuta il cane a trovare equilibrio e sicurezza e a stringere un rapporto di serena collaborazione con il proprietario che scoprirà un nuovo modo di vedere il proprio cane e le sue singolari capacità.

    "I cani che ho addestrato in Angola erano in grado di trovare mine anti-uomo sotterrate 10 anni prima a 20 centimetri di profondità. Un mio collega Sudafricano mi ha raccontato di un cane che ha segnalato la presenza di una mina distante 30 metri. Perchè allora ci meraviglia l’agitazione di Rambo quando la femmina che vive a 4 chilometri è in calore? "

  • DO AS I DO - Il cane impara...

    Il training per me e per i miei cani è sempre stato un entusiasmante gioco da scoprire insieme, migliorando la nostra comprensione reciproca e la nostra complicità, passo dopo passo.
    Quando credevo di aver raggiunto la comunicazione e comprensione ideali è nata l’idea di tentare una nuova tecnica basata sulle capacità cognitive sociali del cane. E mi sono dovuta ricredere: il rapporto con India è cambiato tantissimo! Ora ci capiamo al volo, si è instaurata tra noi un’intesa speciale e a volte ho l’impressione che sia possibile sentire le emozioni l’una dell’altra.
    Non si smette mai di imparare, e condividere questo viaggio con il mio cane ha reso l’avventura ancora più speciale.
    Così ho pensato di divulgare questa tecnica perché altri uomini e cani possano provare queste emozioni. La speciale predisposizione del cane ad apprendere socialmente dall’uomo ha contribuito a renderlo il nostro più fedele compagno di vita e oggi possiamo finalmente permettergli di usare le sue capacità cognitive sociali per interagire in un modo nuovo con noi.

  • A boat trip with Turid Rugaas

    Una "illuminante" gita in barca con Turid è stata preziosa occasione per raccontarci la passione di una vita.

  • Cuccioli

    Un cucciolo è un tesoro da accogliere e far crescere con amore e con cura. Deve sentirsi benvenuto e al sicuro, parte integrante della famiglia. Durante la crescita, con pazienza, possiamo aiutarlo a diventare un adulto equilibrato, socievole e sicuro di sé. Accompagnare un cucciolo nel suo percorso di crescita è un’esperienza unica e affascinante, anche se non sempre semplice.

    In questo video Turid ci accompagnerà attraverso lo sviluppo psico-fisico del cucciolo, dalla nascita all’adolescenza, fornendo utili consigli su come gestire l'arrivo nella nuova famiglia e su quali attività fare (e non fare) con il proprio cucciolo.

    "I periodi della paura, l’apprendimento dell’inibizione e del rispetto della proprietà altrui… Se siete a conoscenza di questi periodi e fasi dello sviluppo, potete evitare molti problemi e avrete una più alta probabilità di far crescere un cane equilibrato e sereno."

  • Kit tre DVD Turid Rugaas

    Kit contenente tre DVD dell'autrice Turid Rugaas.

    I titoli compresi nel kit sono:

    • I piccoli segnali dei cani
    • What do I do...When my dog pulls?
    • Cuccioli
  • Kit due DVD: Lavoro di...

    NOSEWORK DA OSCAR!

    Il DVD “Nosework, Giochi di ricerca” scritto con Anne Lill Kvam e presentato da Turid Rugaas ha vinto quello che negli Stati Uniti è considerato l’Oscar dell’editoria cinofila, il Maxwell Medallion conferito dalla DWAA (Dog Writers Association of America) come miglior DVD del 2013. Questo ci onora enormemente poiché nessun editore italiano ha mai raggiunto un simile traguardo.

    Il lavoro di naso è l’unico che permette al cane di vivere i suoi istinti e utilizzare le sue capacità naturali in modo tanto piacevole per sè e per il suo compagno umano; ciò aiuta il cane a trovare equilibrio e sicurezza e a stringere un rapporto di serena collaborazione con il proprietario che scoprirà un nuovo modo di vedere il proprio cane e le sue singolari capacità.

    "I cani che ho addestrato in Angola erano in grado di trovare mine anti-uomo sotterrate 10 anni prima a 20 centimetri di profondità. Un mio collega Sudafricano mi ha raccontato di un cane che ha segnalato la presenza di una mina distante 30 metri. Perchè allora ci meraviglia l’agitazione di Rambo quando la femmina che vive a 4 chilometri è in calore? "

  • Kit DVD serie completa:...

    NOSEWORK DA OSCAR!

    Il DVD “Nosework, Giochi di ricerca” scritto con Anne Lill Kvam e presentato da Turid Rugaas ha vinto quello che negli Stati Uniti è considerato l’Oscar dell’editoria cinofila, il Maxwell Medallion conferito dalla DWAA (Dog Writers Association of America) come miglior DVD del 2013. Questo ci onora enormemente poiché nessun editore italiano ha mai raggiunto un simile traguardo.

    Il lavoro di naso è l’unico che permette al cane di vivere i suoi istinti e utilizzare le sue capacità naturali in modo tanto piacevole per sè e per il suo compagno umano; ciò aiuta il cane a trovare equilibrio e sicurezza e a stringere un rapporto di serena collaborazione con il proprietario che scoprirà un nuovo modo di vedere il proprio cane e le sue singolari capacità.

    "I cani che ho addestrato in Angola erano in grado di trovare mine anti-uomo sotterrate 10 anni prima a 20 centimetri di profondità. Un mio collega Sudafricano mi ha raccontato di un cane che ha segnalato la presenza di una mina distante 30 metri. Perchè allora ci meraviglia l’agitazione di Rambo quando la femmina che vive a 4 chilometri è in calore? "

    Collezione completa dei tre DVD dedicati ai lavori di fiuto.

    La serie comprende:

    • DVD1 I giochi di ricerca (vincitore oscar DVD 2013)
    • DVD2 La discriminazione olfattiva
    • DVD3 Le piste
  • Lavoro di fiuto I

    NOSEWORK DA OSCAR!

    Il DVD “Nosework, Giochi di ricerca” scritto con Anne Lill Kvam e presentato da Turid Rugaas ha vinto quello che negli Stati Uniti è considerato l’Oscar dell’editoria cinofila, il Maxwell Medallion conferito dalla DWAA (Dog Writers Association of America) come miglior DVD del 2013. Questo ci onora enormemente poiché nessun editore italiano ha mai raggiunto un simile traguardo.

    Il lavoro di naso è l’unico che permette al cane di vivere i suoi istinti e utilizzare le sue capacità naturali in modo tanto piacevole per sè e per il suo compagno umano; ciò aiuta il cane a trovare equilibrio e sicurezza e a stringere un rapporto di serena collaborazione con il proprietario che scoprirà un nuovo modo di vedere il proprio cane e le sue singolari capacità.

    "I cani che ho addestrato in Angola erano in grado di trovare mine anti-uomo sotterrate 10 anni prima a 20 centimetri di profondità. Un mio collega Sudafricano mi ha raccontato di un cane che ha segnalato la presenza di una mina distante 30 metri. Perchè allora ci meraviglia l’agitazione di Rambo quando la femmina che vive a 4 chilometri è in calore? "

  • Lavoro di fiuto II

    Il lavoro di naso è l’unico che permette al cane di vivere i suoi istinti e utilizzare le sue capacità naturali in modo tanto piacevole per sè e per il suo compagno umano; ciò aiuta il cane a trovare equilibrio e sicurezza e a stringere un rapporto di serena collaborazione con il proprietario che scoprirà un nuovo modo di vedere il proprio cane e le sue singolari capacità.

    "I cani che ho addestrato in Angola erano in grado di trovare mine anti-uomo sotterrate 10 anni prima a 20 centimetri di profondità. Un mio collega Sudafricano mi ha raccontato di un cane che ha segnalato la presenza di una mina distante 30 metri. Perchè allora ci meraviglia l’agitazione di Rambo quando la femmina che vive a 4 chilometri è in calore?"

  • I piccoli segnali dei cani

    È una conferenza illustrata: la piacevolezza dell’esposizione tipica di Turid Rugaas è arricchita da inerenti immagini di archivio riprese dai nostri operatori in giro per il mondo.

    Turid Rugaas legge il cane, fornisce la chiave interpretativa del suo linguaggio e invita ad adeguare il nostro linguaggio al suo per evitare problemi e stare bene insieme.

    "Se osservi i lupi a caccia di bisonti puoi cogliere i piccolissimi segnali che si trasmettono a vicenda. Sono talmente piccoli che sembra impossibile si possano afferrare, ma loro li vedono… e sanno esattamente ciò che devono fare. Quando parliamo ai cani uno degli errori più gravi è l’uso di "enormi lettere al neon"… dobbiamo imparare a "ridurre il volume" al livello di quello dei cani e parlargli in modo che ci possano comprendere senza che si stressino per il nostro esagerare sempre troppo".

  • What do I do... When my dog...

    È un documentario didattico su come far sì che il team uomo-cane vada a spasso insieme con reciproco piacere con pettorina e guinzaglio.

    Il montaggio ha colto le migliori scene di teoria e pratica riprese dal vivo durante corsi, seminari e campus di Turid Rugaas in giro per il mondo per farne un’esperienza unitaria e consequenziale.

    Ne risulta un messaggio originale intorno alla conoscenza e convivenza con il cane che è l’animale da compagnia sempre più presente nella attuale società urbanizzata.

  • Il TTouch per il cane (con...

    La nuova guida pratica al TTouch e al TTEAM

    Il successo riscosso in tutto il mondo dimostra che con il Tellington TTouch e il Tellington Training sono possibili nuovi modi di comunicazione con il cane. Il metodo sviluppato da Linda Tellington-Jones infonde fiducia, migliora la salute, e aumenta la cooperazione e l’intelligenza del cane.
    Molte immagini esplicative e ora anche i filmati rendono la comprensione di questo metodo molto semplice. Tra uomo e cane si crea un legame di reciproca fiducia e intesa che renderà straordinaria la convivenza a sei zampe. I proprietari di cani con problemi di comportamento o di salute troveranno spunti e consigli su come aiutare il proprio amico.

  • Dogs (con DVD)

    Biologi, allevatori, educatori e campioni di sleeddog, Raymond e Lorna Coppinger hanno più di 40 anni di esperienza con migliaia di cani. Offrendo una prospettiva scientifica sul cane e la sua relazione con l’uomo i Coppinger esaminano a fondo otto tipi di cani - da compagnia, da villaggio, da guardia e da condotta del bestiame, da slitta, pointer, retriever e da caccia. I Coppinger sostengono che i cani non si sono evoluti direttamente dal lupo, né sono stati addestrati dai primi umani; si sono "autoaddomesticati", sfruttando una nuova nicchia ecologica: le "discariche" dei villaggi mesolitici. Tracciando l’evoluzione delle razze di oggi passando attraverso i cani da villaggio i Coppinger dimostrano come comportamenti e caratteristiche fisiche - da puntare la preda e abbaiare alla traccia, alle forme slanciate dei levrieri - provengano sia da eredità genetiche sia dall’ambiente in cui i cuccioli vengono allevati.

  • Uomo e Cane

    Questo documentario fa parte della serie "The nature of things" presentata da David Suzuki e prodotta dalla Canadian Broadcasting Corporation. Tutte le razze di cani discendono da un antenato comune: una creatura simile al lupo vissuta all'incirca 12 mila anni fa. Ma come si è arrivati ad una così straordinaria diversificazione? E’ un affascinante puzzle genetico. Alcuni esperti suggeriscono che il primo e più decisivo passo verso l’addomesticamento sia stato intrapreso non dagli umani, ma dai cani stessi. Seguiremo la ricerca del noto comportamentalista animale Ray Coppinger, che ha speso una vita nello studio della conflittuale pulsione tra addomesticamento e richiamo della vita selvatica.

  • Calming Signals

    Negli ultimi anni abbiamo focalizzato il nostro interesse sulla compatibilità sociale del cane con i suoi simili e con noi umani per ottenere relazioni amichevoli senza troppi problemi. Gli antenati dei nostri cani, i lupi, vivono in gruppi familiari e usano un sistema preciso per comunicare tra loro. Il loro comportamento sociale è basato su strategie atte ad evitare conflitti all’interno del branco. Da qualche anno è stato provato che questi modi di comunicazione sono usati anche dai cani. Turid Rugaas, ha osservato questi fenomeni li ha descritti e formalizzati come "Calming Signals", Segnali Calmanti.

    In questo video Clarissa v.Reinhardt, che vive e lavora con i cani da molti anni in Germania, spiega come funzionano i "Calming Signals", quando e perché i cani li usano e come anche gli umani possono imparare a coglierli e utilizzarli.